Articoli, Possibilità

2 Energia dal tennista Jimmy Connors: mai arrendersi, come Musk

  • Abbi fede nella (buona) fede degli altri finchè non ce l’avrai anche tu

Davanti a tante minacciose notizie guardiamo ai grandi personaggi dello sport, ci possono dare energia. Non sto negando la tragedia ma cerco di trovare l’energia interiore per fronteggiarla. Si può imparare dallo sforzo che ha mostrato un grande campione nello sport per affrontare anche realtà drammatiche, estranee allo sport, dove quindi non si gioca.  Ricordo in questo link la sua storia e un primo insegnamento del grande tennista Jimmy Connors: la possibilità di trasformare la violenza subita in forza. Qui di seguito cerco di esporre il secondo insegnamento che oggi ricordo su  Connors.

Connors mi ha insegnato a non darmi mai per vinto, anche a fare rimonte impossibili, a non spaventarmi davanti alle minacce o numeri minacciosi, a raccogliere le energie, propositivamente. Negli ottavi di finale a Wimbledon nel 1987 il suo avversario Pernfors era avanti 6-1 6-1 4-1 e con un piede e mezzo nei quarti di finale. Molti giornali stavano per finire l’articolo sull’incontro con frasi di circostanza sul tramonto di Connors. Connors riuscì a ingranare incredibilmente e vinse  18 dei 25 successivi game vincendo al quinto set per 1-6 1-6 7-5 6-4 6-2. Qui l’articolo in inglese. Nel 1988 ero tra gli spettatori al torneo di Milano quando Connors era sotto 5 a 1 contro Steeb, rimontò e vinse 7-5 6-1

Nel 1991 a 39 anni riuscì araggiungere le semifinali agli US Open con grandi rimonte contro Patrick McEnroe (era sotto di due set), Krickstein (due set a uno) e Haarhuis Qui il grande punto di Connors a 39 anni in una delle sue incredibili rimonte… contro Paul Haarhuis:

  • Applicazioni: in momenti di grande difficoltà si può ricordare Connors,  riunire le proprie forze e concentrarle nel prossimo passo che si deve fare. Anche gli scrittori Victor Frankl e Stephen Covey hanno sottolineato la possibilità di decidere la propria risposta davanti ad uno stimolo esterno, anche molto sgradevole, sia un punteggio scoraggiante sia una  diagnosi negativa Le  grandi  rimonte, sul piano imprenditoriale, le ha mostrate anche  Elon Musk per cui vale lo stesso principio:  never give up:

 

————————————

Approfondimenti: sull’angoscia sarà possibile leggere questi post:

1 sul piano personale si é confortati da due grandi donne:

Possibilità in tempi difficili: il magistero di Anna Frank e Etty Hillesum. La conferma di Capograssi

 

2 sul piano relazionale si potrà conoscere i pericolosi meccanismi che possono soffocarci e il tipo di cuore che può salvarci

13 L’angoscia e il cuore che l’affronta

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *