Articoli, Possibilità

Grandi cambiamenti personali, accadde nel 1920

Lo scrittore Papini secondo Capograssi Quando qualcuno, con parole semplici, suscita in noi una di quelle rare emozioni improvvise e dolci, un po’ malinconiche ma radiose  che fanno prendere coscienza del destino risvegliando il desiderio di diventare quel che siamo  in modo più nobile, allora diciamo che è passato un angelo (Jean Guitton in Lettere aperte)   ( aggiornamento 28…

Continua a leggere

Articoli, Possibilità

Nel pericolo: giuristi e grandi donne del Novecento (1)

        …bisognerebbe che ognuno, che sente il pericolo, pensasse a rieducare se stesso, la sua coscienza morale, il senso della legge morale, il senso del dovere verso la vita, il senso dell’estrema serietà della vita…(Giuseppe Capograssi Incertezze sull’individuo in La vita etica p.607-608 )   (aggiornamento 9 agosto 2021) Nei momenti di riposo è giusto pensare che…

Continua a leggere

Articoli, Possibilità

Cercare con forza il gusto e il giusto nell’esame testimoniale: tra Carofiglio e l’antropologo Girard

Non arrenderti mai (Elon Musk) l’esame testimoniale: il suo fascino ed un imprevisto esempio nella letteratura  Non voglio qui  spiegare cosa sia e come si faccia l’esame del testimone. I giuristi lo conoscono bene,  anche nella forma della cross examination quando viene fatto dal pubblico ministero e dal difensore. Lo  si trova approfondito  già sul web, anche sul piano della…

Continua a leggere

Articoli, Possibilità

La crisi sanitaria e il suggerimento divino in Capograssi

  Il 27 marzo 1920 Giuseppe Capograssi scriveva alla fidanzata in uno dei carteggi più importanti del Novecento. Esattamente 100  anni dopo, in piena pandemia, un discorso importante è stato rivolto alla Nazione dal Presidente Mattarella alla Nazione per il corona virus. Capograssi, scrivendo  alla fidanzata Giulia, esprimeva un invito a guardare alla sorgente della vita, prima fonte di quella…

Continua a leggere

Maria pinturicchio
Articoli, Possibilità

Maria, avvocata nostra: Indizi e fede dei grandi giuristi del Novecento (n.2)

    (aggiornamento 2 gennaio 2022) indizi L’1 gennaio si ricorda Maria Madre di Dio. Nessuno come Dante ha espresso poeticamente questo corto circuito tra Creatore e creatura: “ “Vergine Madre 1, figlia del tuo figlio 2, umile e alta 3 più che creatura, termine fisso d’etterno consiglio, tu se’ colei che l’umana natura nobilitasti sì, che ’l suo fattore…

Continua a leggere

Articoli, Possibilità

Davanti alle tensioni: una paziente risorsa

ll genio è pazienza (Gay Talese*) Se i rapporti stretti ben dispongono alle emozioni concordi, il loro terreno più propizio è l’amicizia… La potenza e la difficoltà dell’amicizia non si esprimono in un pirotecnico attimo d’eroismo, ma nella placida fiammella della pazienza di tutta una vita (Pavel  Florenskij in La colonna e il fondamento della verità) (agg. 3 agosto 2021)…

Continua a leggere

Articoli, Possibilità

L’amore nei grandi giuristi del Novecento:

la definizione centenaria del giurista Capograssi, di Gomez Dàvila, e l’esperienza dell’avv. Carnelutti… Francesco Francia, Sposalizio di Cecilia e Valeriano,  Oratorio di S.Cecilia a Bologna Così Giuseppe Capograssi nel carteggio a Giulia Ravaglia, la sua fidanzata, definiva l’amore 100 anni fa: “un Padre della Chiesa l’ha definito, l’amore… con una definizione che forse è la più profonda, e la più…

Continua a leggere

Articoli, Possibilità

Un senso alla vita: il segreto nelle relazioni…

la pienezza è possibile quando si riesce ad ascoltare, oltre al rumore, una voce che ti rivela chi hai oppresso e che ha bisogno del tuo aiuto, chi anima la tua anima e ti comunica la verità. In alcuni momenti insieme, anche passando per certe mortificazioni e l’ascolto, intorno ad un oggetto essenziale, allora si realizza l’amore

Articoli, Possibilità

Nel freddo buio una calda luce, anche per la migliore difesa

tra Capograssi,  Girard e Dante (agg. 18 ottobre 2021) …atti e lampi di visioni… che subito non sono sommersi dalla notte dei finiordinari, dalla giornata comune… rivelano la profonda realtà del volere, quello che il volere cova, per così dire nel suo segreto, la vita a cui aspira nell’intimità più segreta di se stesso(G. Capograssi in Introduzione alla vita etica…

Continua a leggere